04/07/2016 – Soddisfazione e ottimi risultati per la II Edizione della Naples Shipping Week

Oltre 3500 ospiti provenienti da 40 nazioni hanno partecipato agli oltre 4o eventi della II edizione della Naples Shipping Week, la manifestazione organizzata dal Propeller Port Club di Napoli e da ClickUtility Team che si è conclusa nella storica cornice di PALAZZO REALE, luogo simbolo di Napoli. Governance dei porti, sostenibilità e innovazione le parole chiave della settimana, gemellata con Genova, che ha coinvolto l’intera città con eventi speciali e iniziative culturali organizzati fra la Stazione Marittima, il Molo San Vincenzo, la Stazione Zoologica Anton Dohrn, il Porto di Napoli, Villa Doria D’Angri, Piazza del Plebiscito, l’Università Parthenope di Napoli e altri luoghi del capoluogo campano. Per l’occasione la nave scuola «Amerigo Vespucci», il veliero simbolo della Marina Militare, ha fatto tappa a Napoli per tutta la settimana accogliendo quasi 23.000 visitatori e offrendo un ricco programma di eventi durante la sua sosta. In concomitanza della NSW si è anche svolto il “Forum delle Funzioni di Guardia Costiera del Mediterraneo” (MedCGFF), organizzato dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, che ha coinvolto i rappresentanti di circa 95 Organizzazioni internazionali per rilanciare il dialogo all’interno del bacino del Mediterraneo, con particolare riguardo ai rapporti tra la sponda europea ed africana.

“L’economia marittima è la prima industria della città (il solo Porto di Napoli da lavoro a cinquemila addetti e produce un miliardo di fatturato) e la Naples Shipping Week è stato un evento di grande successo – ha dichiarato Umberto Masucci, Presidente del Propeller Napoli. Quando si crea sinergia e si fa squadra fra operatori pubblici e privati la nostra città è in grado di produrre risultati concreti per il territorio e veicolare un’immagine vincente a livello nazionale ed internazionale”.

Partecipazione e riconoscimenti da parte del comparto marittimo anche per l’8^ edizione di Port&ShippingTech, main conference della manifestazione. Un’edizione significativa – oltre 150 i relatori messi a confronto – e più ampia, ai tradizionali temi del Green Shipping Summit, Smart Port & Logistics, Safety e Nuovi Mercati, quest’anno si sono infatti aggiunte nuove sezioni dedicate al Welfare e alla Finanza. Numerosi gli ospiti di rilievo e le autorità che hanno partecipato ai lavori confermando l’importanza dell’Economia del Mare motore di sviluppo commerciale e culturale del nostro Paese e ribadendo l’importanza del Porto di Napoli per la crescita del Mezzogiorno.

“Il grande successo della Naples Shipping Week è stato costruito grazie all’apporto di una squadra eccezionale di oltre 50 persone coordinata dal Propeller di Napoli -aggiunge Carlo Silva, Presidente di ClickUtility Team.  E grazie all’esperienza maturata nella scorsa edizione e in occasione della Genoa Shipping Week.  Dal gemellaggio tra le due città di mare è scaturito un grande evento congressuale internazionale, punto di riferimento per tutta la comunità dello shipping e della logistica.”

 “Il successo di Napoli – dice Alberto Banchero, presidente Assagenti – ci invoglia a partire subito con i preparativi dell’evento genovese del 2017, riprendendo in mano il testimone della Shipping week, un evento che ci vede impegnati come Associazione soprattutto nell’organizzazione dello Shipbrokers and Shipagents Dinner, oggi alla sua quattordicesima edizione, per cui sono attesi più di tremila operatori dello shipping internazionale.

Prossimo appuntamento, la terza edizione della Genoa Shipping Week che si terrà a Genova a settembre 2017.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*