12/06/2017 – GRANDI SVILUPPI PER LA SMART MOBILITY TARGATA KIUNSYS

Kiunsys è tra i finalisti dell’ALD Automotive Challenge!

ALD Automotive ha lanciato il 6 marzo il primo ALD International Challenge per le Startup. Il concorso, organizzato dalla società di leasing in collaborazione con Agorize, piattaforma leader nel mondo per bandi open innovation, si propone di dare un’opportunità di sviluppo alla migliore startup in Europa attiva nel settore dello Smart Parking.

Kiunsys è stata selezionata tra i 5 finalisti che parteciperanno alla finale di Parigi il 30 giugno 2017, in una rosa iniziale che contava ben 63 aziende; tra queste, sono state scelte le proposte più innovative e in grado di ripensare la “driver experience” per quanto riguarda il parcheggio nelle aree urbane con strumenti digitali.

Alle startup selezionate è stato assegnato un tutor locale per implementare lo sviluppo della proposta e prepararsi alla presentazione che avverrà di fronte ad una giuria composta dal Top Management di ALD Automotive nel loro quartier generale.

I vincitori verranno premiati con una partnership tecnologica e finanziaria con ALD Automotive per favorire lo sviluppo dell’idea in questione, che consentirà di mettere in pratica il progetto con un budget di 20.000 € in uno dei 41 paesi in cui l’azienda è attiva.

Kiunsys nel progetto europeo Sharing Cities con Milano, Lisbona e Londra

C’è anche Kiunsys tra le aziende partner coinvolte nel progetto europeo Sharing cities che ha come capofila Londra e riguarda Milano e Lisbona più altre tre città “follower” (Bordeaux, Burgas e Varsavia) che replicheranno i modelli proposti dai tre centri-guida.
Sharing Cities ha un obiettivo ambizioso: creare approcci innovativi per abbattere le emissioni di carbonio di edifici e mezzi di trasporto, migliorando la qualità dell’aria; le soluzioni sviluppate da Kiunsys, già adottate in diversi comuni, consentono di diminuire il traffico, facilitare la ricerca e l’utilizzo dei parcheggi, andando a contribuire in tal modo alla riduzione degli inquinanti.

Kiunsys al Forum Economico di Fès Meknes

Kiunsys, su invito del Comune di Fes, ha partecipato al Forum Economico di Fès Meknes, uno degli eventi chiave in Africa sulle strategie di sviluppo sostenibile con relatori e ospiti internazionali provenienti da tutto il mondo.
Kiunsys ha aperto la sessione dedicata alle Smart Cities con un intervento sulla Smart Mobility come fattore chiave per la competitività e la crescita economica delle città, grazie all’adozione di strategie innovative di gestione della mobilità urbana e delle più recenti tecnologie Internet of Things.

 

01/03/2017 – GENOA SHIPPING WEEK 2017 (Genova, 26 giugno – 1 luglio 2017)

Inizia a delinearsi il programma della 9^ edizione di PORT&SHIPPINGTECH, il Forum internazionale dedicato all’innovazione tecnologica per lo sviluppo del cluster marittimo, che si svolgerà in occasione della III edizione della Genoa Shipping Week, la settimana di iniziative dedicate allo shippping, organizzata da Assagenti e ClickutilityTeam che si svolgerà dal 26 giugno al 1 luglio 2017.

A partire da mercoledì 28  sino a venerdì 30 giugno 30 Palazzo S. Giorgio ospiterà infatti  P&ST, tre giornate di approfondimenti dedicati ai temi decisivi per lo sviluppo del comparto marittimo. Alle tradizionali tematiche –  GREEN SHIPPING, SMART PORT&LOGISTICS e SAFETY – quest’anno si aggiunge una nuova sessione, TECHNOLOGY TREND DEL SETTORE MARITTIMO – PORTUALE, dedicata all’evoluzione tecnologica dei settori marittimo-portuale e logistico. La partecipazione è gratuita previa registrazione online.

QUATTRO le sessioni in cui si articolerà GREEN SHIPPING SUMMIT,  la sessione dedicata alle  Innovazioni tecnologiche, best practice e nuovi carburanti per l’efficienza energetica e ambientale del trasporto marittimo e dei porti:

  1. L’entrata in vigore del regolamento MRV: situazione attuale e scenari futuri. Il contributo del trasporto marittimo all’efficienza energetica ed economica della catena logistica;
  2. Soluzioni emergenti e innovative per il miglioramento la qualità dell’aria e l’efficienza energetica nelle città portuali;
  3.  Nuovi carburanti e tecnologie emergenti per la riduzione del tenore di zolfo;
  4. Il trattamento delle acque di zavorra e dei reflui dei desolforatori: l’entrata in vigore della BWMC.

Sul fronte SAFETY, riflettori puntati sulle tecnologie e ricerca per la Sicurezza e Gestione della Navigazione mentre SMART PORT&LOGISTICS approfondirà, come di consueto, il tema del potenziamento dei corridoi logistici e della digitalizzazione dei nuovi sistemi portuali nazionali con una particolare attenzione all’evoluzione dello scenario nazionale, alle best practice internazionali e ai progetti e approcci tecnologici emergenti. La nuova sessione TECHNOLOGY TREND DEL SETTORE MARITTIMO – PORTUALE analizzerà l’evoluzione nei sistemi di comunicazione del cluster marittimo con focus sulla  realtà aumentata, sul cloud platform e l’internet of things.

Mercoledì 28 e giovedì 29 giugno presso Palazzo Ambrogio di Negro si svolgerà la 2^ edizione di MED SECURITY SUMMIT, Conferenza Internazionale sulla sicurezza portuale e marittima che riunirà molteplici esperti in un confronto sulle problematiche legate al trasporto e alla sicurezza marittima nel Mediterraneo. La conferenza, in lingua inglese, si propone come opportunità unica di incontro per i rappresentanti del mondo dello shipping e della community che opera nel settore della sicurezza marittima

L’AGENDA, in costante aggiornamento, è consultabile al seguente link

La Fiera di Genova e il padiglione progettato dall’architetto Jean Nouvel ospiteranno la XIV edizionedel SHIPBROKERS AND SHIPAGENTS DINNER, la tradizionale cena di gala, organizzata da Assagenti, l’associazione degli agenti e dei broker marittimi genovesi e dal suo Gruppo Giovani,evento clou della settimana.

08/02/2017 – Il Gotha dell’economia marittima, spedizioni e logistica, si presenta per la prima volta compatto al mondo industriale italiano

Grande partecipazione alla I edizione di Shipping, Forwarding&Logistics meet Industry, la manifestazione che ha riunito per due giorni in Assolombarda i protagonisti dello shipping, della logistica, delle spedizioni e dell’Industria italiana, coinvolgendo oltre 700 iscritti.

La manifestazione, promossa da The International Propeller Clubs, Federazione del Mare, Alsea, Assologistica e Assolombarda e organizzata da Clickutility Team, ha inaugurato con unaSESSIONE ISTITUZIONALE in cui sono stati delineati i punti di forza e le direttrici di sviluppo del cluster logistico nazionale evidenziandone il contributo essenziale alla crescita competitiva del sistema industriale italiano.

Nell’arco delle due giornate si sono alternati SEMINARI e WORKSHOP che hanno coinvolto 78 relatori e che hanno registrato un forte coinvolgimento da parte delle aziende dei settori industriali e finanziari. Fra le aziende partecipanti al Forum e alle Sessioni:  Rizzoli Delicious,  Banco BPM, Zerbinati, Air Liquide Italia Services, Versalis, Telecom Italia, Noka, Acciaieria Arvedi, Venice Shipping Logistics, Gruppo Miroglio.

Soddisfazione da parte degli organizzatori per aver creato, per la prima volta, un’opportunità di incontro e di confronto tra le eccellenze del sistema logistico e i rappresentanti del mondo industriale e finanziario che diventerà un appuntamento annuale.

Si ringraziano tutti i protagonisti della manifestazione per aver contribuito alla buona riuscita di questa I edizione. A breve saranno disponibili on-line la photogallery, la videogallery e le presentazione delle varie sessioni.

Prossimo appuntamento a Genova con la III edizione della Genoa Shipping Week (26 giugno – 1 luglio 2017). Vi aspettiamo!

25/10/2016 – Grazie a tutti: Partecipanti, Espositori, Sponsor, Partner e Speakers

La quarta edizione di Smart Mobility World 2016 si è conclusa con un’ottima risposta di pubblico e operatori.
Oltre 3.000 visitatori hanno potuto incontrare 116 sponsor, espositori e partner, partecipare a 12 sessioni con oltre 120 relatori, per un’offerta ricca e qualificata di conferenze internazionali, convegni tematici, workshop tecnici, case history e test drive interamente dedicati ai temi della mobilità smart.
Si è svolta in questa occasione anche la seconda edizione di Taxi Tech Forum, che ha affrontato le principali problematiche legate al settore del trasporto pubblico su autovettura.
Oltre 100 i giornalisti presenti, in rappresentanza delle maggiori testate stampa e tv nazionali, intensa l’attività mediatica sui social (#SMW16) a copertura delle principali sessioni di dibattito, completata da una sessione di formazione sull’Auto Connessa promossa da UIGA e Ordine dei Giornalisti.

L’edizione 2016 di Smart Mobility World ha inoltre ospitato il Premio Auto Europa UIGA 2017 (con la vittoria di Alfa Romeo con Giulia), tradizionale momento di incontro dei giornalisti italiani dell’automotive, con le relative prove su pista e su strada dei modelli proposti dalle case automobilistiche.
Lo Special Award Sustainability 2017 è andato a Duferco Energia SpA, società del Gruppo Duferco che opera nel mercato energetico italiano, in particolare con il brand DUE Energie (particolarmente attivo nel mercato della mobilità elettrica) per l’impegno a favore dell’ambiente e allo sviluppo di una politica di sviluppo sostenibile.
Lo Special Award Innovative Technology 2017 è stato assegnato a Niinivirta Transport SpA, prima società del settore logistica a offrire un parco veicoli medio-pesanti a “emissione zero” e “rumore zero”, 100% elettrici, con peso a pieno carico di 10 tonnellate e 250 km di autonomia, particolarmente adatti alle consegne nei centri storici e nelle ZTL.

Smart Mobility World ringrazia Partecipanti, Espositori, Partner, Sponsor e Speakers e tutti coloro che hanno contribuito al successo della manifestazione.

 

Arrivederci al 2017!

04/07/2016 – Soddisfazione e ottimi risultati per la II Edizione della Naples Shipping Week

Oltre 3500 ospiti provenienti da 40 nazioni hanno partecipato agli oltre 4o eventi della II edizione della Naples Shipping Week, la manifestazione organizzata dal Propeller Port Club di Napoli e da ClickUtility Team che si è conclusa nella storica cornice di PALAZZO REALE, luogo simbolo di Napoli. Governance dei porti, sostenibilità e innovazione le parole chiave della settimana, gemellata con Genova, che ha coinvolto l’intera città con eventi speciali e iniziative culturali organizzati fra la Stazione Marittima, il Molo San Vincenzo, la Stazione Zoologica Anton Dohrn, il Porto di Napoli, Villa Doria D’Angri, Piazza del Plebiscito, l’Università Parthenope di Napoli e altri luoghi del capoluogo campano. Per l’occasione la nave scuola «Amerigo Vespucci», il veliero simbolo della Marina Militare, ha fatto tappa a Napoli per tutta la settimana accogliendo quasi 23.000 visitatori e offrendo un ricco programma di eventi durante la sua sosta. In concomitanza della NSW si è anche svolto il “Forum delle Funzioni di Guardia Costiera del Mediterraneo” (MedCGFF), organizzato dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, che ha coinvolto i rappresentanti di circa 95 Organizzazioni internazionali per rilanciare il dialogo all’interno del bacino del Mediterraneo, con particolare riguardo ai rapporti tra la sponda europea ed africana.

“L’economia marittima è la prima industria della città (il solo Porto di Napoli da lavoro a cinquemila addetti e produce un miliardo di fatturato) e la Naples Shipping Week è stato un evento di grande successo – ha dichiarato Umberto Masucci, Presidente del Propeller Napoli. Quando si crea sinergia e si fa squadra fra operatori pubblici e privati la nostra città è in grado di produrre risultati concreti per il territorio e veicolare un’immagine vincente a livello nazionale ed internazionale”.

Partecipazione e riconoscimenti da parte del comparto marittimo anche per l’8^ edizione di Port&ShippingTech, main conference della manifestazione. Un’edizione significativa – oltre 150 i relatori messi a confronto – e più ampia, ai tradizionali temi del Green Shipping Summit, Smart Port & Logistics, Safety e Nuovi Mercati, quest’anno si sono infatti aggiunte nuove sezioni dedicate al Welfare e alla Finanza. Numerosi gli ospiti di rilievo e le autorità che hanno partecipato ai lavori confermando l’importanza dell’Economia del Mare motore di sviluppo commerciale e culturale del nostro Paese e ribadendo l’importanza del Porto di Napoli per la crescita del Mezzogiorno.

“Il grande successo della Naples Shipping Week è stato costruito grazie all’apporto di una squadra eccezionale di oltre 50 persone coordinata dal Propeller di Napoli -aggiunge Carlo Silva, Presidente di ClickUtility Team.  E grazie all’esperienza maturata nella scorsa edizione e in occasione della Genoa Shipping Week.  Dal gemellaggio tra le due città di mare è scaturito un grande evento congressuale internazionale, punto di riferimento per tutta la comunità dello shipping e della logistica.”

 “Il successo di Napoli – dice Alberto Banchero, presidente Assagenti – ci invoglia a partire subito con i preparativi dell’evento genovese del 2017, riprendendo in mano il testimone della Shipping week, un evento che ci vede impegnati come Associazione soprattutto nell’organizzazione dello Shipbrokers and Shipagents Dinner, oggi alla sua quattordicesima edizione, per cui sono attesi più di tremila operatori dello shipping internazionale.

Prossimo appuntamento, la terza edizione della Genoa Shipping Week che si terrà a Genova a settembre 2017.

13/04/2016 – Genova Smart Week: Innovation for a Livable City

Resilienza, energia, smart building, economica circolare, smart job e mobilità sostenibileprotagonisti della GENOVA SMART WEEK – Innovation for a livable city, la settimana dedicata alle città intelligenti che dal 23 al 28 maggio 2016 si svolgerà nel capoluogo ligure. La manifestazione, promossa ed organizzata dall’Associazione Genova Smart City e dal Comune di GenovaAssessorato allo Sviluppo Economico e Smart City – studierà le buone pratiche per lo sviluppo di una città innovativa, analizzando gli strumenti tecnologici a disposizione per rendere le città smart e a dimensione d’uomo. CINQUE i macro settori che saranno affrontati per parlare di sviluppo sostenibile dei territori attraverso innovazione e ricerca: RESILIENZA e PROTEZIONE DEL TERRITORIO – GREEN ENERGY e SMART BUILDING – SMART JOB – ECONOMIA CIRCOLARE – SMART MOBILITY.

“Siamo consapevoli – sottolinea l’assessore Emanuele Piazza – che Genova oggi deve affrontare situazioni complesse ma questo non deve impedirci di guardare ad una strategia per il futuro prossimo e a confrontarci con altre città italiane ed europee su processi e prodotti  dell’innovazione per migliorare la qualità della vita dei cittadini. Una città smart vede il cittadino al centro con i suoi bisogni: sicurezza, casa, lavoro, mobilità, energia. Questi saranno i filoni delle giornate della smart week. Vogliamo coinvolgere nel corso della settimana tutte le realtà positive che hanno voglia di costruire una città più vivibile: associazioni, imprese, Università, Centri di Ricerca, cittadini”.

PALAZZO SAN GIORGIO e i palazzi storici di Via Garibaldi ospiteranno le conferenze e gli incontri per cui sono attesi 200 ospiti internazionali grazie alle prestigiose partnership istituzionali con laCommissione Europea e Transatlantic Dialogue, e la presenza di progetti europei quali:Transform, Celsius, R2Cities, Horizon Projects 2020, Mayors in Action.

Tra i principali eventi di profilo internazionale si segnalano: HARMONISE, la tappa finale di questo progetto internazionale incentrato sulla resilienza che promuove una migliore progettazione e pianificazione delle aree urbane; la giornata dedicata all’ENERGIA e alla quarta rivoluzione industriale in cui saranno discussi  politiche e programmi di sviluppo dell’energia del futuro; LIGURIACIRCULAR, il forum permanente ligure sull’economia circolare, che analizzerà lo stato dell’arte dell’economia circolare in Europa; il “FORUM SMART JOB“; la tavola rotonda “SMART URBAN MOBILITY & CITIES OF THE FUTURE” che coinvolgerà sindaci e rappresentanti di una ventina di città e istituzioni del Mediterraneo in un confronto sulle proprie esperienze di mobilità urbana sostenibile cui seguirà un approfondimento sulla mobilità a impatto zero e condivisa.

Durante la Genova Smart Week una particolare attenzione sarà rivolta alla città e ai genovesi con eventi divulgativi e con l’URBAN EXPO EXPERIENCE in Piazza Caricamento, l’esposizione di mezzi elettrici a basso impatto ambientale e di altre innovazioni per la città del futuro.

26/03/2016 – Il porto di Genova motore di sviluppo della città

Giovedì 17 marzo, alle 14.30, il Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi accoglierà la Conferenza Cittadina Il Porto di Genova motore di sviluppo della Città. L’evento, promosso dal Comune di Genova – Assessorato allo Sviluppo Economico, si articolerà in due tavole rotonde e coinvolgerà i rappresentanti del cluster logistico – marittimo e i principali operatori turistici del territorio. Un’occasione per presentare il quadro attuale e le prospettive di sviluppo dell’industria portuale genovese e dei flussi turistici, riflettendo su come il Comune, oggi chiamato a ricoprire un ruolo fondamentale nel board dell’Autorità Portuale, possa supportare al meglio la crescita del settore economico più importante di Genova.
“Nel Nord Ovest oggi Genova è ancora l’anello debole – sottolinea Emanuele Piazza, assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Genova – ed è solo coinvolgendo a 360° l’industria portuale, sia commerciale, sia turistica, che possiamo valorizzare appieno la risorsa mare, asset fondamentale per Genova. Il Porto non è una servitù della nostra città ma può essere anche motore integrato di una trasformazione urbanistica di qualità. Nel contesto della riforma, il ruolo delle città nella Governance delle Autorità di sistema è fondamentale ed è indispensabile per il Comune rinforzare da subito un dialogo diretto con le forze economiche coinvolte”.
“Il porto e l’area portuale – osserva Carla Sibilla, assessore alla cultura e al turismo del Comune di Genova – oltre ad ospitare opere d’arte e musei che testimoniano l’identità di una città che si fonda sulla cultura del mare, sono potenti fattori per la promozione del territorio grazie ai sempre maggiori flussi di crocieristi provenienti da ogni parte del mondo. Come amministrazione stiamo lavorando per creare relazioni virtuose tra sistema portuale e sistema turistico-culturale, sicuri che la sinergia tra questi due comparti sia un elemento su cui far leva per creare sviluppo e possibilità di lavoro”.
Dopo i saluti istituzionali, Umberto Masucci, Presidente The International Propeller Clubs, illustrerà la nuova riforma portuale e il ruolo assunto dai Comuni nella governance dei porti mentre Enrico Musso, Direttore C.I.E.L.I. – Università di Genova, presenterà i principali settori del distretto marittimo portuale di Genova. Seguirà la prima tavola rotonda introdotta dall’Assessore Piazza, in cui i principali attori del sistema portuale genovese spiegheranno come favorire e supportare lo sviluppo del settore marittimo. Nella seconda tavola rotonda, introdotta da Carla Sibilla, Assessore al Turismo Comune di Genova, l’attenzione si sposterà su come incrementare e valorizzare l’attrattività della città e i flussi turistici correlati alla “risorsa mare”.

Ufficio Stampa Comune di Genova: Massimo Sorci msorci@comune.genova.it
Ufficio Stampa ClickutilityTeam: Isabella Rhode info@isabellarhode.com

19/10/2015 – GRANDE SUCCESSO DELLA PRIMA GIORNATA! DOMANI, FOCUS SU: SMART CITY, SHARING MOBILITY, NATURAL GAS E MOBILE PAYMENT

Impressionanti sono i numeri dell’evento: oltre un migliaio di accreditati nella prima giornata di Smart Mobility World 2015. Affollata sin dalle prime ore del mattino l’area Expo, molto apprezzato lo spazio Test Drive, dedicato alle prove pratiche di mezzi innovativi.

Grande successo annunciato per Connected Automobiles, la conferenza internazionale che ha visto oggi l’incontro tra startup e investitori.
Molto seguite e partecipate le sessioni della prima giornata dei lavori di Smart Mobility World
sui temi “City Logistics”, “Green Mobility”, “Smart Parking”, “Connected Vehicles Technologies”, “Smart Car & Road Safety” e la I edizione del “Taxi Tech Forum”.

Ricchissimo il programma delle conferenze che vede domani le seguenti sessioni:

VENERDI’ 30 OTTOBRE

Tecnologie, infrastrutture e soluzioni innovative per la Smart City: IoT, infomobilità e APP per la gestione dei servizi di mobilità
Venerdì 30 ottobre, ore 9.00 – 13.30

Sharing Mobility e nuove forme di mobilità urbana: evoluzione della domanda e del mercato
Focus su car sharing, car pooling, car rental, NCC and Taxi
Venerdì 30 ottobre, ore 9.00 – 13.30

Natural Gas for Green Mobility: focus metano, bio-metano e GNL
Venerdì 30 ottobre, ore 9.00 – 13.00

Mobile Payment: sistemi di pagamento intelligenti e digitali per il miglioramento dei servizi di mobilità
Venerdì 30 ottobre, ore 9.00 – 17.00
Prima sessione – Ore 14.30 – 16.30
Nuovi sistemi di mobile payment per i servizi di mobilità e la smart city – Focus su novità normative, best practice, innovazioni e tecnologie emergenti
Seconda sessione – ore 14.30 – 17.00
Tavola rotonda: Oltre il contactless: quali applicazioni sviluppare per il pagamento dei servizi di trasporto pubblico e di mobilità?

Technologies for Emission Reduction
Venerdì 30 ottobre, ore 14.30 – 17.00

TEST DRIVE

Numerosi i test drive a bordo di veicoli green e connessi!  Automobili, Scooter, veicoli commerciali, quadricicli elettrici e a carburanti alternativi.  Ti aspettiamo a Smart Mobility World per un Test Drive gratuito.
Per conoscere auto e modelli disponibili cliccare qui

SHOW GUIDE
Per conoscere tutte le iniziative previste è possibile scaricare la Show Guide cliccando qui

Le registrazioni on-line sono chiuse ma è possibile registrarsi direttamente alla reception:
Per poter assistere in tempo all’avvio delle conferenze si consiglia di arrivare entro le ore 9.

22/12/2015 – LifeTech News

Carissimo/a Dott./Dott.ssa,

ecco il primo numero di ‘LifeTech News’, la newsletter quindicinale legata a ‘LifeTech Forum’, la prima edizione dell’evento di riferimento che si svolgerà il 6,7 aprile 2016 a Genova sul tema di Innovazione e Tecnologia al servizio delle Scienze della Vita.

Nell’attesa della manifestazione che cambierà il modo di intendere il welfare nel nostro Paese, oggi parliamo di:

  • Nuovi Trend che stanno trasformando la società in cui viviamo
  • Sanità Digitale
  • Farmaco e Terapie
  • Remote & Health-Care

Il primo numero di LifeTech News esce in occasione delle festività natalizie, perché vuole essere un dono speciale per tutti coloro che credono nelle nuove tecnologie come abilitatrici di un welfare state piu’ sostenibile e a misura d’uomo.
Buona lettura e tanti auguri!

www.lifetechforum.it

SOCIAL TRENDS

Gli anziani: nuovo motore dell’economia in Italia?
Gli anziani oggi in Italia sono 13,2 milioni, e altri 3 milioni se ne aggiungeranno nei prossimi 15 anni: si tratta di uno straordinario, ma poco conosciuto, motore della ripresa. Di questi si attestano attorno ai 4,6 milioni gli anziani pronti a destinare eventuali risorse aggiuntive ai consumi. Ipotizzando una disponibilità di 80 euro al mese in più, come quella conseguente all’introduzione del bonus fiscale dello scorso anno, si avrebbe un incremento complessivo di spesa per consumi da parte dei longevi di 3,3 miliardi di euro in un anno. Particolarmente rosee sono le prospettive legate agli investimenti in salute, contando che già oggi la spesa sostenuta dagli anziani per far fronte con risorse proprie a bisogni non coperti dal welfare pubblico ammonta a 13 miliardi di euro l’anno.

Parola d’ordine: White Economy. All’orizzonte un mercato da 290 miliardi
Alla domanda crescente di salute, assistenza, previdenza per il futuro nel nostro Paese risponde la “White Economy”, cioè la filiera delle attività sia pubbliche sia private riconducibili alla cura e al benessere delle persone che ha raggiunto un valore di 290 miliardi di euro. Si tratta di un mercato davvero interessante che vanta cifre da capogiro, in primis il numero degli addetti che è pari a 2,8 milioni. Se si pensa che ogni 100 euro spesi o investiti nella White Economy attivano 158 euro di reddito aggiuntivo nel sistema economico, appare chiaro il fermento che si sta scatenando in Italia intorno a questi temi, senza però sottovalutare il fatto che tra il 2007 e il 2014 la spesa sanitaria pubblica è diminuita del 3,4% e che oggi la sfiducia nei confronti del welfare pubblico si conferma ancora piuttosto alta.

SANITA’ DIGITALE

Obiettivo innovazione: il futuro passa dalla telemedicina
Oggi l’aspettativa di vita in Italia è fra le più alte del mondo (78 anni per gli uomini e 82 per le donne) e gli over 65 anni sono quasi un quarto della popolazione. Si tratta di un forte cambiamento demografico ed epidemiologico che richiede più servizi assistenziali ed impatta notevolmente sul modello attuale di welfare. In un contesto di questo tipo svolgono un ruolo sempre più chiave i sistemi di telemedicina che, integrando in rete sensori, smart media e device biomedicali sempre più diffusi (Internet of Things), possono ampliare le attività di teleconsulto, telediagnosi e telemonitoraggio clinico ad un numero crescente di cittadini-pazienti, favorendo così per gli anziani il cosiddetto Active Aging. Per far attecchire tale innovazione digitale in sanità occorre però dotare il territorio nazionale di un’adeguata infrastruttura di rete (cablaggi in fibra ottica, banda larga, ecc.), in particolare nelle aree periferiche per superare definitivamente il digital divide non solo tra Nord e Sud Italia.

FARMACO TERAPIE

Chi è meno benestante si ammala più degli altri
In tempo di crisi aumentano le diseguaglianze. A confermalo è un’indagine Censis sulla cronicità ed autosufficienza: solo il 5% di italiani benestanti soffre di gravi patologie, ma la percentuale arriva all’11% per persone con risorse economiche scarse. Tanto che i costi per le visite o le terapie sono l’aspetto che più preoccupano i cittadini che si ammalano (45% degli intervistati). Molto più dell’adeguatezza delle strutture sanitarie del territorio (17%) o del livello di professionalità dei medici (8%)

REMOTE HEALTH-CARE

Cresce del 60% l’IoT nella Smart Health. In primo piano gli investimenti legati a Big Data e Cloud Computing
L’avvento della Smart Health passa attraverso l’adozione spinta di apparati e di soluzioni legate all’Internet of the Things (IoT), fenomeno che cambierà definitivamente le regole del mondo della sanità. A supporto di questa tesi c’è il recentissimo report di TrendForce secondo cui la spesa mondiale per i servizi sanitari su scala mondiale basati su Internet of Things dovrebbe raggiungere i 30 miliardi di dollari entro il 2018. Un dato, questo, che fa ben pensare allo sviluppo della Smart Health e all’effetto di trascinamento che avrà su altri settori, influenzando gli investimenti in Big Data, Cloud Computing e Robotica.

M-health in ascesa, nel 2020 mercato da 25 miliardi di euro
Il monitoraggio remoto dei pazienti attraverso dispositivi e applicazioni mobili e piattaforme Cloudmuove un mercato che vale 6,2 miliardi di euro nel 2015. Si tratta di un segmento, secondo l’ultimo studio di Berg Insight, in forte crescita che si avvia a rappresentare una soluzione standard per l’erogazione dei servizi di assistenza sanitaria, riuscendo a raggiungere un fatturato di 25 miliardi di euro alla fine del decennio, con un tasso di crescita del 32,1% fra il 2015 e il 2020.

11/12/2015_II EDIZIONE NAPLES SHIPPING WEEK _SI SALPA!

Mercoledì 9 dicembre, nella prestigiosa Sala Giunta di Palazzo San Giacomo a Napoli è stata annunciata la II edizione della NAPLES SHIPPING WEEK, la settimana interamente dedicata alla cultura e all’economia del mare che dal 27 giugno al 2 luglio 2016 animerà la città di Napoli. La manifestazione, organizzata da ClickutilityTeam e dal Propeller Club Port of Naples e gemellata con la Genoa Shipping Week, nella scorsa edizione ha visto la presenza di oltre 3000 ospiti provenienti da 50 nazioni per partecipare ai 42 eventi a calendario. Anche in questa occasione l’intera città sarà coinvolta da conferenze e incontri dedicati  allo shipping, alla logistica e all’innovazione tecnologica in campo marittimo e da visite ed eventi culturali organizzati fra la Stazione Marittima, l’Acquario, il Porto di Napoli, il Maschio Angioino, l’Università Parthenope di Napoli e altri luoghi del capoluogo partenopeo.

La Stazione Marittima di Napoli, fulcro della manifestazione, ospiterà conferenze e incontri aperti gli operatori del cluster marittimo, protagoniste l’VIII edizione di PORT&SHIPPINGTECH, il forum internazionale dedicato all’innovazione tecnologica per lo sviluppo del cluster marittimo,  main conference della NSW e, per la prima volta a Napoli, la MED SECURITY SUMMITConferenza Internazionale sulla sicurezza portuale e marittima, che riunirà molteplici esperti in un confronto sulle problematiche legate al trasporto e alla sicurezza marittima nel Mediterraneo.

L’evento di networking di punta della settimana sarà di nuovo una grande cena prevista Venerdì 1 luglio nella quale gli ospiti potranno apprezzare i cibi che caratterizzano la tradizione culinaria napoletana e di altre città che si affacciano sul Mediterraneo; durante la prima edizione della Naples Shipping Week 2014, la suggestiva location di Castel dell’Ovo aveva accolto la Cena Napoletana cui hanno partecipato numerosissimi nazionali e internazionali.

Il cluster marittimo napoletano – sottolinea Umberto Masucci, Presidente The International Propeller Club Port of Naples – è la prima industria della città e siamo molto lieti che Napoli possa ospitare per una settimana il gotha mondiale del settore. La Campania è al 7° posto fra le regioni per contribuzione al PIL nazionale, al3° posto per “intensità” marittima, al 1° posto per la consistenza della flotta armatoriale come ha rilevato dall’Istat  e dal 5° rapporto Censis sull’Economia del Mare di Federazione del Mare. Con quest’evento, gemellato con la città di Genova per offrire ad anni alterni, una manifestazione interamente dedicata alla cultura e all’economia del mare, il Propeller intende sottolineare il proprio ruolo di ambasciatore dello shipping e dell’economia marittima sia in Italia sia a livello internazionale. Siamo sicuri che la manifestazione contribuirà a rinsaldare il rapporto fra il Porto e la città e restituire slancio ed entusiasmo al nostro scalo in un momento cruciale per il settore.

La Naples Shipping Week – conclude Carlo Silva, Presidente di ClickutilityTeam – è una manifestazione “corale” che realizziamo grazie all’apporto di una squadra eccezionale di oltre 30 persone, costituita dai principali referenti dell’economia marittima napoletana e delle istituzioni locali. La manifestazione vuole essere un grande evento internazionale, punto di riferimento per tutta la comunità internazionale dello shipping e della logistica.

 NAPOLI 13    NAPOLI 7    

NAPLES SHIPPING WEEK
(www.nsweek.com)

 ORGANIZZATA DA:

PROPELLER CLUB PORT OF NAPLES promuove l’incontro e le relazioni tra persone che gravitano nei trasporti marittimi, terrestri, aerei; favorisce la formazione e l’aggiornamento tecnico, culturale tra tutti gli appartenenti alle categorie economiche e professionali legate alle attività marittime e dei trasporti internazionali e nazionali; aderisce all’associazione italiana dei Propeller Clubs (www.propellerclubs.it )

CLICKUTILITY TEAM è leader in Italia nell’ideazione e realizzazione di eventi B2B per i settori della mobilità sostenibile, logistica, energia, ambiente e high tech. Le sue competenze si sono evolute e consolidate nel tempo. Clickutility Team è oggi riconosciuta tra i più innovativi e originali organizzatori di conference&expo (www.clickutilityteam.it)